Categorie
Non classé

Sicuro ed efficace: un’altra opinione (2022)

Video  Safe and Effective: A Second Opinion (2022) | Oracle Films

[trascrizione]

June Raine 00:00

La vostra sicurezza sarà sempre al primo posto. E il vaccino COVID 19 sarà approvato dalla Medicines and Healthcare Products Regulatory Agency del Regno Unito solo dopo che avrà soddisfatto solidi standard di sicurezza, qualità ed efficacia.

Membro del pubblico 00:22

Sono stata vaccinata perché sono una badante. Li ho fatti tutti e tre e ho fatto anche quello contro l’influenza. Credo che il governo stia facendo la cosa migliore per la nazione. Ho un bambino di otto anni e non volevo prenderla quando non era necessario, ma se questo mi impedirà di uscire, allora è stato un bene per me. Volevo andare in vacanza. Ho pensato che fosse meglio che lo facessi. Volevo proteggere altre persone.

John Bowe 00:45

Il vaccino COVID è stato salutato come un successo medico e logistico. Si sostiene che siano state salvate milioni di vite. Ma è sempre più evidente che il vaccino può avere conseguenze devastanti.

Alex Mitchell 00:58

Hanno detto a mia moglie e ai miei due figli che non avevo speranze e che se fossi sopravvissuto sarebbe stato dalla vita in su.

Maxwell Harrison 01:04

Pensavo che sarei morto. La sera andavo a letto senza pensare che mi sarei svegliato.

John Bowe 01:10

Le persone danneggiate dal vaccino si sentono non riconosciute e abbandonate dal servizio sanitario nazionale e dal governo di cui si fidavano.

Georgia Segal 01:17

Si fa un favore alla squadra. Così ho preso il vaccino, ma ora le squadre vanno nella direzione opposta.

John Watt 01:23

Quindi, solo per far sapere alla gente che quando va male, non c’è alcun aiuto.

Caroline Pover 01:27

I medici non sanno cosa fare con noi. Ci stiamo letteralmente tenendo in vita a vicenda.

June Raine 01:32

La sicurezza è la nostra parola d’ordine e siamo riconosciuti a livello mondiale per aver richiesto i più alti standard di sicurezza, qualità ed efficacia per qualsiasi vaccino.

Dr. Aseem Malhotra 01:51

Essendo stato sottoposto a doppia puntura ed essendo stato uno dei primi a prendere il vaccino Pfizer. Dopo aver valutato criticamente i dati per diversi mesi, aver parlato con eminenti scienziati di Oxford, Stamford e Harvard, aver parlato con due giornalisti medici investigativi ed essere stato contattato da due informatori della Pfizer, ho concluso a malincuore che questo vaccino non è completamente sicuro e presenta danni senza precedenti, il che mi porta a concludere che deve essere sospeso fino a quando tutti i dati grezzi non saranno resi pubblici per un’analisi indipendente.

John Bowe 02:33

Il dottor Malhotra è una figura rispettata e influente nel campo della medicina. E non è il solo a chiedere la sospensione del vaccino COVID. Molti altri scienziati internazionali sono allarmati per quello che sta diventando un problema globale. Sono John Voe e voglio fare luce su un problema che non può essere ignorato. Milioni di lesioni da vaccino COVID e migliaia di decessi sono stati segnalati attraverso i canali ufficiali in tutto il mondo. Il nostro governo è stato accusato di insabbiare i dati emergenti e i media di raccontare solo una parte della storia. Vedremo come e perché. Ma prima di tutto, diamo voce ai danneggiati da vaccino.

Georgia Segal 03:23

Mia madre era in piedi sul vialetto. Si era occupata dei cani mentre eravamo via e stava parlando con il vicino e ricordo che scesi dall’auto e scoppiai a piangere e dissi: “Per favore, non allarmatevi per come sto camminando”, e fu allora che mi resi conto, dopo le scosse di domenica, che c’era qualcosa di gravemente sbagliato e che ero stata bene fino al momento in cui avevo fatto il secondo vaccino. È davvero buffo perché guardo questi video e li guardo e o mi commuovo molto guardandoli. Oppure penso: “Wow, guarda quanta strada ho fatto e guarda dov’ero”. Ero su una sedia a rotelle. Ero su una sedia a rotelle. A volte mi sembra di guardare qualcun altro e non me. Soffro ancora adesso, soffro di molti svenimenti, soffro di gambe che cedono a causa dei danni che il vaccino mi ha provocato e ho finito per essere registrato come disabile.

Alex Mitchell 05:50

Prima di prendere il vaccino ero un impalcatore di 56 anni, senza alcuna condizione di salute di base, lavoravo duramente con cinque tonnellate di acciaio al giorno, non mi ero mai ammalato, avevo una vita privata molto attiva. Facevo parte di una band. Ho lasciato il gruppo circa un anno fa, ma andavo ancora a circa quattro o cinque concerti a settimana. Ora non faccio più nulla di tutto ciò. Cercare di andare nei posti non è facile, sia con la sedia a rotelle che con le stampelle. La protesi alla gamba è ottima quando funziona. Sono ancora all’inizio, quindi in un certo senso non funziona come dovrebbe. I medici hanno detto che i coaguli che avevo in circolo erano tali da essere fatali. Ho perso la gamba sinistra. Sono fortunato ad aver perso la gamba sinistra. Avrebbero dovuto essere entrambe le gambe. Ora sto diventando cieco dall’occhio destro. Grazie ad AstraZeneca, è il regalo che continua a dare. Questa è la risposta sincera.

Charlotte Wright 06:51

Mio marito aveva 32 anni. Doveva iniziare un lavoro al Great Ormond Street Hospital come psicologo clinico senior. Ricordo che tornò a casa dicendo che gli era stata offerta AstraZeneca ed era molto, molto eccitato, molto orgoglioso che fosse quella britannica. Era divertente. Era gentile. Era generoso. Faceva di tutto. Faceva due lavori e tornava comunque a casa per aiutare i bambini. Anche quel giorno, quando ha avuto un ictus, ha aiutato a mettere a letto i bambini. È il mio migliore amico. L’ultima volta che l’ho visto stava camminando verso l’ambulanza. Dovevo sapere, in qualche modo, che quella sarebbe stata l’ultima volta che l’avrei visto.

John Bowe 07:45

Per mesi la vedova di questo medico è stata costretta a ricorrere al banco alimentare locale perché viveva di sussidi. Finalmente ha ricevuto un risarcimento dal governo e lo accetta come una sorta di rivendicazione. Ma dice che non è abbastanza. Non sarà mai abbastanza. Charlotte è ancora in attesa di un’inchiesta, ma in tutto il Regno Unito i medici legali hanno confermato i decessi dovuti al vaccino. Di solito vengono inquadrati come molto rari, ma quanto rari? Le reazioni avverse devono essere segnalate al sistema di cartellini gialli gestito dalla MHRA, l’agenzia britannica per la regolamentazione dei farmaci e dell’assistenza sanitaria. I loro dati al 24 agosto mostrano oltre 430.000 reazioni segnalate, di cui 2240 fatali. Il sistema VAERS americano conta quasi un milione e mezzo di segnalazioni con oltre 30.000 decessi. Non tutte queste segnalazioni saranno confermate come indotte dal vaccino. Ma d’altra parte, non tutte le reazioni vengono segnalate. Le cifre richiedono sicuramente un’indagine.

Dott.ssa Clare Craig 09:15

Assolutamente. Assolutamente. Credo che nessuno possa negare che ci sia stato un danno. Si può discutere su quanto, ma non si può negare che ci sia stato un danno. È uno scandalo di proporzioni così epiche che credo la gente non sappia da dove cominciare. È spaventoso anche solo avvicinarsi.

John Bowe 09:46

Il governo nega le lesioni da vaccino, secondo uno dei suoi stessi parlamentari.

Sir Christopher Chope MP 09:51

Altre giurisdizioni hanno ritenuto che l’indennizzo completo di coloro che fanno la cosa giusta per motivi di salute pubblica sottoponendosi a un vaccino debba essere garantito dallo Stato se le conseguenze del vaccino provocano disabilità o lesioni. Questo approccio è stato adottato per promuovere la fiducia nei vaccini tra coloro che altrimenti potrebbero esitare a sottoporsi al vaccino. L’approccio di questo governo, tuttavia, sembra essere quello di cercare di promuovere la fiducia nei vaccini nascondendo le conseguenze negative che alcuni hanno avuto nel sottoporsi al vaccino.

John Bowe 10:27

Sir Christopher sta portando avanti una proposta di legge privata per accelerare i risarcimenti e aumentare l’importo massimo da 120.000 sterline. Ma per i danneggiati da vaccino, il riconoscimento e il ritorno alla buona salute sono fondamentali. Prendiamo Caroline Pover. Gestisce un’attività di decapaggio, scrive libri ed è un’oratrice. Per 10 anni ha sostenuto un villaggio in Giappone devastato dallo tsunami. E per fare la sua visita annuale ha preso il vaccino.

Caroline Pover 10:58

La mia vita è completamente cambiata. È irriconoscibile rispetto a com’era prima. Mi dispiace. Per circa cinque mesi non ho fatto quasi nulla, non riuscivo a funzionare. Ero costantemente esausta. Avevo dolori costanti, il dolore alla testa e agli occhi era incessante. Non potevo funzionare, non potevo camminare molto. Non riuscivo a leggere. E io scrivo, oltre a gestire la mia attività. Quindi non riuscivo a scrivere nulla, avevo difficoltà a elaborare le informazioni. Non potevo lavorare nella mia azienda perché non riuscivo a seguire le ricette. E non avevo forza fisica. Sono arrivata al punto in cui riesco a funzionare al 30% circa di quanto riuscivo a fare prima del vaccino. In una buona giornata, riesco a lavorare per un paio d’ore in cucina. Ma dopo un po’ ho un tale dolore al petto che devo venire a sdraiarmi qui, mentre prima lavoravo 12 ore in piedi. Non è una questione di soldi. Si tratta di avere uno scopo nella propria giornata, non è vero, il lavoro è per tutti noi. E se non puoi fare queste cose, arrivi al punto di pensare che non posso vivere così, che la vita non vale più la pena di essere vissuta. E abbiamo perso persone nella comunità dei feriti da vaccino a causa del suicidio. Non volevo vivere quando la situazione era peggiore, non ne vedevo il senso.

Pubblicità propagandistica del NHS sui vaccini 12:49

Questi vaccini sono stati sottoposti a test approfonditi di sicurezza ed efficacia in ogni fase del processo di sviluppo e produzione. Inoltre, vengono costantemente monitorati anche nel momento in cui vengono utilizzati nella popolazione. Ciò significa che possiamo essere certi che i vaccini sono sicuri e altamente efficaci,

John Bowe 13:09

Sicuri ed efficaci? Non sarebbero stati così sicuri milioni di persone se avessero saputo quanto fossero diverse queste terapie geniche? La parola vaccino può essere servita a rassicurare. Ma non si tratta di vaccini secondo una definizione tradizionale.

Dott.ssa Clare Craig 13:26

La definizione che le autorità utilizzano non è quella che la gente intende per vaccino. La percezione che il pubblico ha di un vaccino è: pensiamo alla poliomielite, al morbillo e ai vaccini convenzionali, in cui viene utilizzata una parte molto inerte del virus che previene la malattia. Quella che stiamo usando ora è una tecnologia diversa. È nuova e non previene la malattia.

Dr. Aseem Malhotra 13:52

Anche se non è la mia tradizionale area di competenza. La mia interpretazione, analizzando i dati sul meccanismo di danno del vaccino, è che la proteina spike, che inizialmente credevamo fosse localizzata solo al braccio, si distribuisce in tutto il corpo in tutti i principali organi per diversi mesi, causando una reazione diretta attraverso la tossicità o una reazione autoimmune, e questa è la spiegazione più probabile del meccanismo di danno dei prodotti mRNA.

John Bowe 14:23

Lo sviluppo dei vaccini è avvenuto a velocità di curvatura. A tal punto che i governi hanno dovuto indennizzare le case farmaceutiche da eventuali richieste di risarcimento per danni futuri e investire miliardi in anticipo. Sapevano di correre dei rischi,

BBC Breakfast – 12 aprile 2020 14:37

Da quello che mi sembra di capire, quindi, è possibile che si debba scendere a compromessi su alcune delle misure di sicurezza che normalmente ci si aspetta per la creazione di un vaccino, perché il tempo è così cruciale.

Bill Gates 14:53

Naturalmente, se si vuole aspettare e vedere se un effetto collaterale si manifesta due anni dopo, ci vogliono due anni.

John Bowe 15:00

Quando l’efficacia del vaccino è stata dichiarata al 95%, i governi sollevati hanno dato il via libera. Ma il dottor Malhotra sostiene che la metodologia era difettosa.

Dr. Aseem Malhotra 15:11

La riduzione del rischio relativo è un modo per esagerare i benefici di qualsiasi intervento, che sarebbe nell’interesse di chi cerca di venderti qualcosa, in questo caso l’industria farmaceutica. Se, ad esempio, in uno studio ci sono 1000 persone che non hanno ricevuto il vaccino e 1000 persone che invece lo hanno ricevuto, nel gruppo placebo, nel gruppo fittizio, potrebbero morire due persone. Nel gruppo di intervento, invece, potrebbe morire una sola persona. Si tratta di una riduzione del 50%. Uno su due è una riduzione del rischio relativo del 50%. Ma in realtà si è salvata solo una vita su 1000. Quindi la riduzione del rischio assoluto è solo di una su 1000. È una grande differenza. Per molti anni le indicazioni sono state quelle di utilizzare sempre la riduzione del rischio assoluto nelle conversazioni con i pazienti, e non solo la riduzione del rischio relativo, altrimenti viene considerata non etica.

John Bowe 16:08

L’accusa è che i governi abbiano agito sulla base del rischio relativo di Pfizer, pari al 95% di efficacia, quando il rischio assoluto era solo dello 0,84%. In altre parole, si dovrebbero vaccinare 119 persone per evitare che una sola si ammali di COVID.

Dr. Aseem Malhotra 16:27

In pratica, ci è stato venduto qualcosa che alla fine, e con il senno di poi, si è rivelato molto, molto fuorviante.

John Bowe 16:35

Avremmo dovuto accorgerci quando la FDA ha tenuto nascosti i dati della sperimentazione di Pfizer per 75 anni, mentre i vaccini venivano lanciati. Un tribunale statunitense ha finalmente ordinato il loro rilascio e le prime informazioni sono allarmanti. Alexandra Latypova fa parte di un gruppo di esperti che ha studiato i documenti. Tra le sue scioccanti affermazioni ci sono queste.

Alexandra Latypova 16:59

Pfizer ha saltato completamente importanti categorie di test di sicurezza. La tossicità del principio attivo dell’mRNA del vaccino COVID-19 non è mai stata studiata. La FDA e Pfizer erano a conoscenza delle principali tossicità associate alla classe di farmaci della terapia genica. Il CDC, la FDA e Pfizer hanno mentito sulla “permanenza del vaccino nel sito di iniezione”. Il mio esame dei documenti trapelati di Moderna ha anche rivelato che la malattia indotta da anticorpi del vaccino è stata identificata come un rischio serio.

John Bowe 17:34

Anche AstraZeneca ha incontrato polemiche. Nel marzo 2021, il suo utilizzo è stato temporaneamente interrotto in diversi Paesi europei a causa dei timori di coaguli di sangue. Nel Regno Unito, il farmaco è ora sconsigliato ai minori di 40 anni. Abbiamo chiesto al DHSC se fosse a conoscenza delle accuse di dati di sperimentazione inadeguati e probabilmente errati.

Dipartimento della Salute e dell’Assistenza Sociale (DHSC) 17:55

Il DHSC non risponderà a questa domanda.

John Bowe 17:59

Anche le aziende farmaceutiche sono state riluttanti a commentare. Gli scienziati preferiscono sottolineare i 20 milioni di vite che sostengono siano state salvate.

Dr. Aseem Malhotra 18:09

L’idea che il vaccino abbia salvato 20 milioni di vite è in realtà, credo, fantascienza, non un fatto scientifico. Perché lo studio da cui proviene è uno studio osservazionale di scarsa qualità. E quando si guarda a un livello di evidenza di qualità superiore, in effetti, anche lo studio randomizzato di controllo della stessa Pfizer non ha mostrato alcuna riduzione della mortalità da COVID di rilevanza statistica, né ha mostrato alcuna riduzione della mortalità per tutte le cause. Quindi questa affermazione è quasi implausibile.
Ad essere onesti, sembra più una pubblicità dell’industria farmaceutica che vera scienza.

John Bowe 18:44

Con così tanti interrogativi sui benefici e sulla sicurezza dei vaccini. Perché sono stati autorizzati così rapidamente dalla MHRA? E qual è esattamente il rapporto tra gli enti regolatori e le aziende da essi regolamentate? Un recente articolo del British Medical Journal ha messo in dubbio la loro indipendenza. Il direttore generale dell’MHRA, June Raine, insiste sul fatto che la sicurezza e l’indipendenza sono fondamentali. Ma quest’anno ha ammesso che l’agenzia si è trasformata da cane da guardia a facilitatore.

June Raine 19:17

Le regole sono scritte su tavole di pietra e in questi posti ci sono molti poliziotti che girano per le fabbriche, trovano problemi con le sperimentazioni e in generale bloccano le cose. Noi abbiamo stracciato le regole e abbiamo permesso alle aziende di iniziare immediatamente ad accostare non fasi sequenziali di studi clinici, ma di sovrapporle iniziando quella successiva prima che la precedente fosse terminata.

Dr. Aseem Malhotra 19:42

I medici, i pazienti e i membri del pubblico devono essere consapevoli del fatto che non ci si può fidare dell’indipendenza delle autorità di regolamentazione, finché queste continuano a essere condizionate dall’industria. Le recenti prove emerse da un’indagine del BMJ hanno rivelato che l’86% dei finanziamenti dell’MHRA proviene dall’industria farmaceutica. E questo è un enorme conflitto di interessi.

John Bowe 20:02

Abbiamo chiesto all’MHRA le loro osservazioni, ma si sono limitati a rimandarci alla loro guida ufficiale sulla sicurezza dei vaccini COVID.

Dott.ssa Clare Craig 20:20

Quello che stava accadendo con il consenso informato era estremamente preoccupante. Credo che ciò che mi preoccupava di più fossero i medici che non si informavano.

Dott.ssa Ros Jones 20:30

Sono stati molto occupati e non hanno fatto le loro ricerche. Hanno semplicemente accettato tutto ciò che gli veniva detto, le linee guida del governo. E sembra che abbiamo interrotto il rapporto medico-paziente.

Dottoressa Clare Craig 20:42

C’erano molti, moltissimi medici che ricevevano tutte le informazioni dalla BBC nelle loro pause pranzo, e che accettavano a scatola chiusa, grazie alla parola vaccino, che questi sarebbero stati sicuri ed efficaci. È stata una vera e propria negligenza.

Dr. Aseem Malhotra 20:57

Penso che la mancanza di riconoscimento del fatto che le lesioni da vaccino sono un problema importante sia radicata nella cecità intenzionale. In particolare, gli esseri umani hanno chiuso un occhio per sentirsi al sicuro, evitare conflitti, ridurre l’ansia e proteggere il prestigio.

John Bowe 21:16

Il Consiglio Medico Generale ha risposto,

Consiglio Medico Generale (GMC) 21:19

Non è compito o competenza del GMC valutare la base scientifica o probatoria delle raccomandazioni del Comitato congiunto per le vaccinazioni e le immunizzazioni o delle decisioni prese dal governo e dagli enti di sanità pubblica. Tuttavia, condividiamo e discutiamo regolarmente le nostre linee guida e la loro applicazione con i funzionari governativi della sanità e con altre parti interessate. Ci aspettiamo che i medici seguano i principi della nostra guida e che usino il loro giudizio su come applicarli nelle circostanze della pandemia.

John Bowe 21:52

In seguito, perché il governo ha continuato a promuovere la campagna per il vaccino, quando gli scienziati hanno capito che non previene l’infezione, non previene la trasmissione e le statistiche dimostrano che la stragrande maggioranza della popolazione non è mai stata a rischio di malattie gravi. La dottoressa Jones, consulente pediatrica da sempre favorevole alle vaccinazioni, ha lanciato un severo monito.

Dott.ssa Ros Jones 22:12

I bambini sono a basso rischio, non hanno bisogno di questo vaccino. E i danni sono reali.

Il primo ministro britannico Boris Johnson 22:21

Salve gente, sono qui al St. Thomas dove ho appena fatto il mio primo vaccino AstraZeneca. E, letteralmente, non ho sentito nulla. Non posso non sottolineare quanto sia importante per tutti fare la vaccinazione. Fate il vaccino quando vi viene richiesto. È un bene per voi, per la vostra famiglia e per l’intero Paese. Quindi, per favore, fate il vaccino. Grazie mille.

Intervistatore 22:49

Posso chiederle perché si è vaccinato?

Membro del pubblico 22:53

Per ridurre al minimo la minaccia del COVID per tutti e per me stesso. Beh, per cercare di evitare che morissi a causa del COVID 19 era una cosa piuttosto importante, e volevo andare in vacanza. Perché mi sono vaccinato, perché non volevo il Covid. Ma l’ho preso lo stesso, sono stata male per tutto il Natale. E non so bene cosa fosse. Ma mi hanno detto che non era il Covid, era qualcosa che aveva a che fare con il COVID. Ma so che avrei potuto tranquillamente chiamare un’ambulanza, visto che stavo così male.

Intervistatore 23:21

Le è stato detto di eventuali effetti collaterali del vaccino?

Membro del pubblico 23:27

No. E quando ho chiesto, soprattutto per quanto riguarda i problemi riproduttivi che potrebbe causare in futuro, nessuno mi ha dato una risposta. Inoltre, dopo aver fatto il vaccino, ho notato alcuni cambiamenti. A dire il vero, non credo che mi siano state date abbastanza informazioni, ma dato che si è trattato di uno sfogo così grande, mi ha spaventata e l’ho fatto e per fortuna non ho avuto nessuna ripercussione negativa.

John Bowe 23:57

Milioni di persone hanno assunto i vaccini COVID senza subire gravi effetti collaterali. Ma per coloro che ne hanno sofferto, il dolore fisico e la debilitazione sono aggravati dalla frustrazione e dallo stress mentale di essere ignorati. Si sentono trascurati dal servizio sanitario nazionale, incompresi dal pubblico e traditi dal governo.

John Watt 24:21

Prima di essere grasso e malsano, praticavo la boxe, il crossfit, facevo molti esercizi con i pesi e mi tenevo in forma. Quando ho avuto il richiamo di Pfizer, il mio mondo è crollato.

Isobel Ferguson 24:40

Ricordo che una volta mi sono aggrappata a lui e gli ho detto: “Non lasciarmi, non morirai”, non riusciva nemmeno ad andare in bagno, il mio bambino era così spaventato, il suo corpo tremava e sussultava. È stato orribile, assolutamente orribile.

John Watt 24:59

Il mio cuore si è alzato quando ero in piedi. Mi sono ammalato molto. Sono stato male per sei settimane. Mi contorcevo, stavo male e vomitavo ogni singolo giorno. Il mio cuore aveva dei crampi, sembrava che qualcuno mi avesse afferrato il cuore e lo avesse girato tre volte. Ho avuto una nebbia cerebrale, ho sviluppato un farfugliamento, ho biascicato le parole e ho balbettato. Ho avuto crisi epilettiche. Il mio corpo non riesce più a regolare la temperatura. Per farla breve. Questa è la mia vita ora, bloccata nel mio letto ogni giorno senza l’aiuto di nessuno.

Isobel Ferguson 26:01

per lui non è una vera e propria vita, è un’esistenza senza nessuno. Vi dico che se riuscissi a contattare Boris Johnson, direi a Boris Johnson esattamente quello che penso di lui. Aiutate questi bambini. Aiutateli. Aiutate queste persone ferite.

John Watt 26:14

Non posso vivere con questo. Non posso vivere la mia vita nel mio letto. Ho mia moglie Hillary e dovremmo sposarci l’anno prossimo.

Maxwell Harrison 26:45

Pensavo che sarei morto. La sera andavo a letto senza pensare che mi sarei svegliato per il dolore che provava il mio cuore. In effetti, non riuscivo a respirare.

Intervento 26:54

Benvenuti a Max e Katie Harrison. Congratulazioni.

Maxwell Harrison 27:01

Ci siamo classificati al sesto posto in tutto il mondo nel campionato amatoriale di ballo da sala e latino americano e nel campionato di 10 balli. Siamo stati una delle coppie più votate del Regno Unito e successivamente del mondo. La nostra ambizione è quella di diventare campioni mondiali professionisti di 10 balli, campioni europei, internazionali e britannici professionisti. E puntiamo a farlo entro i prossimi otto anni. Così ho fatto il mio secondo jab e per i primi due o tre giorni è stato tutto normale. Stavo ballando, mi stavo preparando per i Campionati del Mondo. Quindi, come dire, andavo in palestra tutti i giorni e mi allenavo. Dopo il quarto e il quinto [giorno], ho iniziato ad avvertire un piccolo dolore al cuore, e ho pensato che si trattasse di un vero e proprio bruciore di stomaco, ma continuavo a ballare. Ora mi dicono che avrebbe potuto essere molto pericoloso e causare problemi di salute a lungo termine per quello che sarebbe potuto accadere. Inizialmente si trattava di pericardite. Poi, poco prima di Natale, mi è stato detto che in realtà si tratta di perimiocardite. Quindi in realtà è peggio, perché ho la pericardite e i danni della miocardite. Quindi ho cicatrici su tre parti del cuore e, ancora, il muscolo del cuore è infiammato e si restringe e la frequenza cardiaca aumenta. È questo che mi costringe il cuore e mi impedisce di respirare. Non mi fido di me stesso e non mi fido del mio corpo. Non so cosa stia facendo il mio cuore. Sì, posso avere un piccolo dolore adesso e tra 10 secondi sarò a terra. Sono solo le conseguenze di quello che è successo. La musica è una cosa molto bella e potente se la capisci e se ti piace, e poter andare in pista e fare quello per cui credo di essere nato, davanti a migliaia di persone, è stata la cosa più speciale del mondo. E aver perso tutto questo… Non posso nemmeno iniziare a dirvi quanto mi sento male.

Genevieve Florence 28:54

Per quattro giorni abbiamo vissuto Maiorca e stiamo per saltare da questa scogliera. Ero nella squadra olimpica di nuoto sincronizzato, mi allenavo sei giorni alla settimana, 10 ore al giorno. Incredibilmente iperattivo. Sono sempre stata conosciuta come la persona che correva in giro per il set facendo stupidi salti mortali quando non avrei dovuto farli e cose del genere. Uscivo, facevo festa e ballavo con i miei amici, poi tornavo a casa alle 7 del mattino e alle 10 giravo uno spot. Quindi mi spingevo davvero oltre i miei limiti. L’industria mi ha richiesto una doppia vaccinazione per lavorare nei film, e me ne sono subito pentita non appena me l’ha messa nel braccio. Ho pensato: “Che cosa ho fatto?”. Nell’arco di due settimane? Sono peggiorata e peggiorata e peggiorata e peggiorata. E alla fine mi è venuto questo terribile mal di testa, come se qualcuno fosse dentro il mio cranio e lo spingesse fuori. Non riesco a spiegare quanto fosse terribile. E avevo le vertigini. Stavo letteralmente strisciando. Pensavo davvero che la mia vita fosse finita. Perché non riuscivo nemmeno a cucinare per me stessa. Non riuscivo nemmeno a stare in piedi, non riuscivo a prendermi cura di me stessa, mia madre veniva a trovarmi, credo che due volte alla settimana mi cambiasse le lenzuola, mi facesse la spesa, mi pulisse la casa. Non riuscivo proprio a fare nulla. Ma ho pensato che questa non è vita. Se il resto della mia vita sarà così, allora preferirei non essere qui, ma era nel senso di disperazione per l’aiuto. E non avrei avuto questi sentimenti e la mia mente non sarebbe andata lì se avessi letteralmente, se qualcuno mi avesse detto: “Ti vedo, ti aiuterò”.

Sir Christopher Chope MP 31:03

Chi era in perfetta salute prima del vaccino, ha incontrato troppa ignoranza e scetticismo quando ha cercato aiuto medico. Per alcuni, i loro medici di base si sono rifiutati di impegnarsi. E questo è arrivato al punto di farli sentire sotto luce di gas, signora Vicepresidente, con il loro dolore fisico che viene liquidato o spiegato come malattia mentale. È un atteggiamento offensivo e umiliante, in contrasto con i principi del servizio sanitario nazionale.

Genevieve Florence 31:36

È stata un’esperienza terrificante sentirsi dire che quello che sta succedendo è psicologico e che non è fisico quando si prova dolore fisico.

John Bowe 31:49

Genevieve, e molti altri feriti da vaccino, hanno speso migliaia di sterline in cerca di cure. Proverebbero qualsiasi cosa per alleviare il loro dolore e la loro disabilità.

Caroline Pover 32:00

Ho trovato un servizio privato di flebotomia che viene a casa e preleva un litro di sangue e io mi siedo letteralmente qui, lei preleva il litro di sangue e io torno a vivere. Sono di nuovo me stessa, posso parlare correttamente, posso muovermi correttamente, il mio corpo è diverso, tutto è diverso.

Genevieve Florence 32:23

Ho fatto una serie di trattamenti di ossigenoterapia con Janie al Wellness lab, arrivavo all’ossigenoterapia senza flebo e uscivo senza flebo e mi sentivo molto meglio. Sono molto fortunata perché sono guarita al 70%. Ho ripreso a lavorare, ma con calma. Ma non esiste il pilota automatico. Non esiste una cosa facile.

John Bowe 32:48

Per John Watts, il solo fatto di affrontare il viaggio per il trattamento è una prova. Come molti altri malati di POTS, la Sindrome da Tachicardia Posturale Ortostatica, basta una camminata di soli 20 metri per far salire la frequenza cardiaca alle stelle.

John Watt 33:03

Sono 134-135. Riesco a stare in piedi solo per tre minuti, cinque minuti, e poi inizio a perdere i sensi. Ecco perché devo sempre sdraiarmi.

John Bowe 33:19

Sta provando un trattamento chiamato Goldic, in cui il sangue del braccio viene infuso con particelle d’oro e poi centrifugato per rimuovere le cellule reattive.

Isobel Ferguson 33:28

Abbiamo speso decine di migliaia di euro. Io e mio marito stavamo per ipotecare la nostra casa per avere più trattamenti per lui. Ogni singolo trattamento possibile per farlo stare meglio.

John Bowe 33:41

È importante notare che John ha subito un attacco di cuore prima di sottoporsi ai trattamenti. Ma è tornato in palestra e si è rimesso in salute facendo i primi due vaccini senza problemi. È stato dopo il richiamo di Pfizer che è crollato.

John Watt 33:56

Per quanto riguarda le persone che si sottopongono a un vaccino, è una loro scelta. Non ho mai detto a nessuno di non fare il vaccino. Ma solo per far sapere alle persone che quando va male, non c’è alcun aiuto. E sono serio, non c’è nessun aiuto. Useranno la vostra salute mentale contro di voi.

John Bowe 34:24

Anche Georgia Segal ha pagato un trattamento Goldic privato e ha ottenuto risultati incoraggianti.

Georgia Segal 34:30

Anche se il trattamento che ho seguito mi ha aiutato in modo significativo e mi ha restituito una certa qualità di vita. Non è la qualità di vita che avevo prima del vaccino.

John Bowe 34:43

Nessuno di questi trattamenti garantisce una cura. E la tragedia è che per la maggior parte delle persone sane di età inferiore ai 70 anni, il rischio di COVID 19 è molto basso. I benefici della vaccinazione sono discutibili.

Dr. Aseem Malhotra 34:58

Una cosa che è diventata molto chiara è che il vaccino non previene la trasmissione e, di fatto, ha un’efficacia molto limitata, se non nulla, nel prevenire l’infezione. Pertanto, diventa una questione di scelta individuale. E certamente, se si considerano i gruppi di età inferiore ai 70 anni, i danni sembrano chiaramente superare i benefici per la maggior parte delle persone.

John Bowe 35:26

Questo grafico riflette i decessi di persone affette da COVID fino al maggio 2022. I numeri aumentano drasticamente con l’aumentare delle fasce d’età. La stragrande maggioranza ha più di 70 anni e soprattutto più di 80 anni. Abbiamo chiesto al DHSC perché la campagna vaccinale si rivolge a tutte le fasce d’età e se riconosce che i vaccini non prevengono l’infezione o la trasmissione.

Dipartimento della Salute e dell’Assistenza Sociale (DHSC) 35:52

Il DHSC non risponderà a questa domanda.

John Bowe 35:57

Esaminiamo ora i dati dopo l’inizio della vaccinazione. Si tratta di decessi per qualsiasi causa tra i giovani di età compresa tra i 15 e i 44 anni in Inghilterra e Galles. C’è un notevole aumento nel 2021, l’anno della vaccinazione, superiore anche al 2020, quando è emersa la COVID. I giovani uomini sembrano particolarmente inclini alla miocardite, un’infiammazione del cuore. Questi dati provenienti dall’America mostrano in blu il tasso previsto di miocardite e in giallo i casi effettivi, entro sette giorni dal vaccino. Si noti l’aumento nei gruppi di età più giovani, in particolare tra i 18 e i 24 anni. È difficile ignorare le notizie di morti improvvise e collassi, in particolare sui campi sportivi.

Matt Le Tissier 36:43

È incredibile il numero di persone, non solo calciatori, ma anche sportivi in generale, come tennisti, giocatori di cricket e di basket, quanti si accasciano al suolo? E a un certo punto bisogna dire che non è giusto. Bisogna indagare. E si potrebbe scoprire che è perché hanno avuto il COVID. E questo è ciò che il COVID ha forse fatto al loro cuore. È possibile che siano i vaccini a causare questi problemi. Ma dobbiamo scoprire perché.

John Bowe 37:18

Perché nel 2022 stanno morendo molte più persone del solito, come conferma l’Office of National Statistics. Ad esempio, i decessi sono aumentati dell’11,7% nella fascia di età compresa tra i 10 e i 14 anni e di quasi il 15% nella fascia di età compresa tra i 55 e i 59 anni. Complessivamente, ciò potrebbe equivalere a oltre 75.000 decessi in eccesso in Inghilterra e Galles quest’anno, e non a causa della COVID. Il Daily Telegraph riporta che i decessi in seguito alla chiusura potrebbero essere maggiori della stessa COVID. Si chiede un’indagine che citi la mancanza di assistenza sanitaria, lo stress, la lunga durata della COVID e persino il costo della vita. Perché mai la vaccinazione COVID non è sospettata quando ci sono così tante segnalazioni di reazioni avverse qui e nel mondo? Eppure, a fronte di tanti interrogativi sull’efficacia e la sicurezza delle iniezioni di COVID, il governo continua a portare avanti un programma di vaccinazione, e per i bambini. Lo scorso aprile, il servizio sanitario nazionale ha iniziato un programma di vaccinazioni per i bambini di età compresa tra i cinque e gli undici anni. Sono state distribuite lettere informative ai genitori di tutta la nazione. Nel sud-est di Londra, l’NHS si è spinto oltre, inviando direttamente ai bambini buste sorridenti e luminose. All’interno c’era un pacchetto di semi di girasole per, cito, “portare un po’ di gioia e di sole nella vita dei bambini” direttamente sotto il messaggio di vaccinazione, cito, “per dare loro la migliore protezione”, tutto ciò ha segnato un’importante svolta nella politica.

Matt Hancock 10 novembre 2020 39:00

La probabilità che i bambini abbiano danni significativi o che prendano il COVID 19 è molto, molto bassa. Si tratta quindi di un vaccino per adulti per la popolazione adulta.

John Bowe 39:13

Ciononostante, quest’estate l’NHS ha aggiunto il COVID-19 al programma di vaccinazione regolare per i bambini dai 5 ai 15 anni. Anche se il governo non raccomanda il vaccino di Pfizer per i minori di due anni e di AstraZeneca per i minori di 40 anni. Una mossa che ha spinto 78 importanti professori, medici e analisti a scrivere all’MHRA. Contestiamo con forza l’aggiunta della vaccinazione COVID-19 al programma di immunizzazione di routine dei bambini, nonostante l’assenza di necessità cliniche dimostrate, i rischi noti e sconosciuti e il fatto che questi vaccini abbiano ancora solo un’autorizzazione condizionata alla commercializzazione.

Dott.ssa Ros Jones 39:51

Sono profondamente preoccupata per la mancanza di equilibrio e per il rischio di danni che c’è, ed è proprio per questo che ho parlato, sento di avere l’obbligo morale ed etico di far sapere al maggior numero possibile di genitori che non hanno bisogno di far vaccinare i loro figli. Non è necessario. I bambini sono a basso rischio, non hanno bisogno di questo vaccino e i danni sono reali.

John Bowe 40:16

Ora i consigli del governo sembrano essere cambiati ancora una volta: dal 1° settembre, i bambini che hanno compiuto cinque anni possono ricevere una prima e una seconda dose di vaccinazione COVID-19 solo se sono ad alto rischio a causa di una condizione di salute o se vivono con qualcuno con un sistema immunitario indebolito. E sembra che i bambini di età compresa tra i 12 e i 15 anni possano essere sottoposti al vaccino solo se anch’essi sono ad alto rischio. Quindi, se i vaccini sono davvero sicuri ed efficaci, perché ora vengono limitati? Abbiamo chiesto informazioni sui cambiamenti.

Dipartimento della Salute e dell’Assistenza Sociale (DHSC) 40:48

Il DHSC non risponderà a questa domanda.

John Bowe 40:52

Ora, se alcuni dei contenuti di questo programma vi hanno sorpreso. Nella parte finale, vi mostreremo come e perché i media tradizionali raccontano solo un lato della storia e come il governo ha usato tecniche psicologiche per spingere la nazione a conformarsi.

Pubblicità propagandistica del vaccino Covid-19 41:11

Entrate, sarà bello. Forza amico, forza, andiamo. Non perdetevi i vostri due vaccini COVID. Non perdetevi i bei momenti.

John Bowe 41:26

Quando sono andati a fare i tiri, i feriti pensavano di fare la cosa giusta e di seguire le istruzioni del Governo. Forse si sono anche messi in fila dietro di voi. Eppure il governo, il servizio sanitario nazionale, i media, tutti coloro che hanno incoraggiato l’assunzione del vaccino, si sono tirati indietro. Così le persone hanno dovuto aiutarsi da sole. Attraverso gruppi come UKCV Family, VIB UK e altri. La mia organizzazione di beneficenza per i danneggiati da vaccino ha creato un call center per aiutare le persone. L’indifferenza che abbiamo sperimentato è inutile e crudele.

Charlet Crichton 42:03

Vogliamo sostenerci l’un l’altro, questa è la cosa principale che il nostro gruppo fa: ci sosteniamo a vicenda perché non abbiamo nessun altro con cui parlare.

Caroline Pover 42:10

I medici non sanno cosa fare con noi. Nessun altro sa cosa fare. Quindi cerchiamo di aiutarci a vicenda

Charlet Crichton 42:17

Ogni settimana. Mi dicono che qualcuno ha tendenze suicide. Sia io che Caroline abbiamo già dovuto chiamare la polizia perché abbiamo trovato una lettera di suicidio online.

Caroline Pover 42:28

Ci siamo spesso trovati in contatto regolare con qualcuno che ci messaggiava privatamente, dicendo che qualcuno era letteralmente sull’orlo del baratro in quel momento e che questi gruppi di sostegno tengono in vita le persone.

Charlet Crichton 42:43

Riceviamo abusi da entrambe le parti. Siamo un po’ bloccati nel mezzo.

Caroline Pover 42:48

Ci sono persone molto favorevoli al vaccino che vi odiano. Ci sono persone che sono molto contrarie a questo vaccino, se non a tutti i vaccini, e anche loro ti odiano, per ragioni diverse. Questa è la sensazione che si prova quando si entra in contatto con le persone e si rimane bloccati nel mezzo. Ed è un posto molto, molto solitario in cui trovarsi.

John Bowe 43:06

La situazione dei danneggiati da vaccino sarà all’ordine del giorno quando la baronessa Heather Hallett terrà finalmente la sua inchiesta sul COVID. Ma dovrà anche indagare sul SAGE, il Gruppo di Consulenza Scientifica del Governo, e in particolare sulla loro cosiddetta Nudge Unit, altrimenti nota come SPI-B. Perché hanno promosso una tale cultura della paura?

Primo ministro britannico Boris Johnson 43:31

Da questa sera, devo dare al popolo britannico un’istruzione molto semplice: dovete restare a casa.

John Bowe 43:38

Il giorno stesso dello storico discorso di Boris Johnson. SAGE si è riunita per discutere i metodi SPI-B per ottenere un cambiamento comportamentale. Le tattiche sono state concordate. L’influenza è evidente.

Primo Ministro del Regno Unito Boris Johnson 43:54

Il Coronavirus è la più grande minaccia che questo Paese ha affrontato da decenni, e questo Paese non è solo. In tutto il mondo stiamo assistendo all’impatto devastante di questo killer invisibile e, sebbene un gran numero di persone si stia adeguando, e vi ringrazio tutti, è giunto il momento di fare di più. Non dovreste incontrare gli amici. Se i vostri amici vi chiedono di incontrarvi, dovreste dire di no. Non dovreste incontrare membri della famiglia che non vivono a casa vostra. Non dovreste andare a fare la spesa, se non per le cose essenziali come cibo e medicine. E dovreste farlo il meno possibile. Se non seguite le regole, la polizia avrà il potere di farle rispettare, anche attraverso multe e la dispersione degli assembramenti. La strada da percorrere è difficile. Ed è ancora vero che purtroppo molte vite andranno perse.

Pubblicità del vaccino propagandistico dell’NHS 44:52

Questo è un importante aggiornamento del governo sul Coronavirus. È altamente probabile che qualcuno nella vostra strada, nel vostro supermercato o nel vostro parco abbia il COVID-19. Non uscite se non è assolutamente necessario. Non incontrate nessuno al di fuori del vostro nucleo familiare. Non mettete in pericolo la vita dei vostri cari. Si tratta di un’emergenza sanitaria nazionale. Circa una persona su tre non presenta sintomi e si diffonde senza saperlo. Mantenete le distanze, fate esercizio fisico, non socializzate, fermate la diffusione, attenetevi alle regole. Se si infrangono le regole, le persone moriranno.

Dr. Christian Buckland 45:23

Credo che sia importante capire che negli ultimi due anni sono state promosse tecniche psicologiche non etiche per incoraggiare il cambiamento comportamentale, come l’uso della paura, aumentando artificialmente il senso di paura, per indurre le persone a modificare i loro comportamenti.

John Bowe 45:41

E così la paura ha guidato il blocco. Si trattava del più rigido dei regimi in tempo di pace, con danni incalcolabili alle imprese, all’istruzione, alla salute mentale e alla vita familiare. In questa atmosfera, aggravata dai numeri dei decessi, che oggi gli esperti ci dicono essere stati gonfiati, l’unica via d’uscita apparentemente era la vaccinazione.

Tony Blair 46:02

La gente deve capire che la vaccinazione sarà, alla fine, la strada per la libertà.

Bill Gates 46:07

Per il mondo in generale. La normalità tornerà solo quando avremo vaccinato l’intera popolazione mondiale.

John Bowe 46:17

Una volta approvati i vaccini, la campagna promozionale si è intensificata in tutto il mondo.

George Bush Jnr 46:24

Concittadini americani, la scienza è chiara: questi vaccini proteggeranno voi e coloro che amate da questa malattia pericolosa e mortale.

Michael Caine 46:32

Mi chiamo Michael Caine. Ho appena fatto il vaccino per il COVID.

Elton John 46:37

È davvero importante sapere che tutti i vaccini sono stati esaminati e hanno soddisfatto i necessari standard di sicurezza e qualità.

Attrice (sconosciuta) 46:44

Non ci sono prove che influiscano sulla fertilità.

Elizabeth Hurley 46:47

Quindi rimboccatevi le maniche. Non salverete solo la vostra vita, ma anche quella di altre persone.

Lenny Henry 46:52

Fidatevi della scienza e andate avanti.

John Bowe 46:55

Il lancio del vaccino è stato un trionfo logistico e potrebbe aver evitato ricoveri ospedalieri e decessi. Ma quando 9 milioni di adulti nel Regno Unito hanno scelto di rimanere liberi dal vaccino, la spinta è diventata una minaccia. Niente vaccino, niente lavoro, passaporti vaccinali e diffamazione di quelli che sono stati definiti gli anti-vaxer.

Il primo ministro britannico Boris Johnson 47:15

I matti, gli anti vaxxers, pericolosi ossessivi.

Edwina Currie 47:19

Non li voglio seduti accanto a me a teatro, non li voglio in piedi al bar del teatro, non li voglio accanto a me o vicino a me, e nemmeno nella stessa carrozza del treno.

Tony Blair 47:28

Francamente, se non siete vaccinati al momento, e siete idonei, e non avete ragioni di salute per non essere vaccinati, non siete solo degli irresponsabili. Voglio dire, siete degli idioti.

Dr. Christian Buckland 47:38

Quando si usa una psicologia non etica su una popolazione, si iniziano a vedere spaccature e divisioni. E questo è davvero pericoloso perché si incoraggia anche l’alterità o la demonizzazione delle persone. Così vediamo che non solo si solleva la paura, ma anche la rabbia.

Uomo pazzo pro vaccini 47:57

Meritano di essere puniti. E l’ho detto anche ai miei amici. Infatti, ho bloccato i miei amici che hanno detto che non otterranno un lavoro, sono legni morti ai miei occhi.

John Bowe 48:07

10 milioni di persone non si sono piegate alla richiesta di vaccinazione di massa. Hanno chiesto di poter scegliere e hanno accusato i media tradizionali di promuovere la propaganda del governo. Torniamo al manuale di SAGE. Dice di usare i media per aumentare il senso di minaccia personale, il senso di responsabilità verso gli altri e per promuovere messaggi positivi. Immediatamente l’autorità di regolamentazione Ofcom ha chiesto alle emittenti di prendere atto del significativo danno potenziale che potrebbe essere causato da un’ingannevolezza materiale in relazione al virus o alle politiche pubbliche che lo riguardano. Hanno avvertito di intraprendere azioni regolamentari appropriate per qualsiasi violazione. E notate la data [23 marzo 2020]. È lo stesso giorno in cui è stato approvato il documento SAGE e il Primo Ministro ha parlato alla nazione. La BBC.

Intervistatore della BBC a favore dei vaccini 49:16

Vorrei solo farle notare un aspetto giornalistico. In realtà, per una questione di politica editoriale, non discutiamo con gli anti-vaccinisti se hanno ragione o torto, non lo facciamo.

John Bowe 49:27

Quindi la BBC non si confronta con i cosiddetti anti vaxx, anche quando potrebbero avere ragione. E quando a Londra e in tutto il Regno Unito si sono svolte diverse grandi marce, sono state praticamente ignorate dalla BBC e dal resto dei media. Queste sono le immagini che non volevano farvi vedere, la storia che non volevano farvi sapere. Dieci o mille cittadini di tutte le estrazioni sociali che sollevano preoccupazioni genuine, le persone che i media dipingono come pericolosi anti-vaxer. E si dà il caso che il governo abbia speso circa mezzo miliardo di sterline di denaro pubblico per la pubblicità sui media. Poi c’è l’iniziativa trusted news, che secondo la BBC è “una collaborazione industriale tra le principali organizzazioni di informazione e tecnologia globale che lavorano insieme per fermare la diffusione della disinformazione”. Tra i partner figurano la BBC, Facebook, Google, YouTube, Twitter e Microsoft. Sembra lodevole. Ma in realtà significa che il governo, i media e le grandi aziende tecnologiche stanno lavorando a un copione comune, il loro copione, la loro versione della verità. Abbiamo chiesto alla BBC che fine hanno fatto la libertà di parola, la cronaca equilibrata e l’imparzialità.

BBC 51:09

Temo che non faremo commenti.

John Bowe 51:13

La verità vera è che chiunque metta in dubbio la narrazione ufficiale viene generalmente soppresso e cancellato o etichettato come divulgatore di disinformazione sui social media. E questo include eminenti scienziati, medici e, vergognosamente, i danneggiati da vaccino. Ci sono migliaia di persone

Caroline Pover 51:32

Abbiamo migliaia di persone in tutto il mondo che hanno subito danni da vaccino. E siamo stati chiusi da Facebook, e sono rimasta piuttosto scioccata dal fatto che ciò sia potuto accadere.

Charlet Crichton 51:42

La tua storia è disinformazione, sei contro i vaccini. Siete contro la scienza. Sai, stai uccidendo le persone. Mi è stato detto che lei sta uccidendo le persone raccontando la sua storia. La gente non prenderà il vaccino se lei racconta la sua storia. Per favore, stia zitto.

John Bowe 51:58

Questa cospirazione del controllo editoriale tra media tradizionali e social media sta soffocando la discussione democratica. Un dibattito adeguato avrebbe potuto portare a scelte più informate sui vaccini e potenzialmente a un minor numero di lesioni. Invece, siamo stati sottoposti a pressioni psicologiche con il dubbio mantra “sicuro ed efficace”. Una scienza corretta ed equilibrata deve giungere a una conclusione valida. Dobbiamo conoscere la verità.

Note finali 52:33

Tra il 1° gennaio e il 31 maggio 2022, 15.113 persone sono morte di Covid-19 in Inghilterra. Il 90% aveva ricevuto almeno un vaccino (fonte ONS). Nel 2021, Pfizer ha raddoppiato il suo fatturato annuale, raggiungendo gli 81 miliardi di dollari. Si prevede che quest’anno supererà i 100 miliardi di dollari di fatturato. Un documento pubblicato in America ha rilevato che fino a 98 giovani potrebbero subire lesioni a causa dei vaccini Covid, per ogni giovane che non viene ricoverato in ospedale. Uno dei principali autori è il direttore del Centro per la fornitura di salute globale della Harvard Medical School. In America, un giudice ha stabilito che la Casa Bianca deve rendere pubblica la corrispondenza relativa a una “massiccia impresa di censura” con le Big Tech. I querelanti sostengono che le agenzie federali hanno comunicato con le piattaforme di social media in merito alla disinformazione e alla soppressione del discorso privato sui social media. Dichiarazione dell’OFCOM. L’OFCOM è un regolatore indipendente. Durante la pandemia non abbiamo mai ricevuto consigli, istruzioni o direttive da terzi, compreso il governo, su come svolgere i nostri compiti. Georgia Segal soffre ancora di crisi epilettiche, svenimenti e problemi di deambulazione. Alex Mitchell ha ricevuto 120.000 sterline per la perdita della gamba sinistra. Charlotte Wright ha ricevuto 120.000 sterline per la morte del marito. Caroline Pover ha imparato a praticare da sola la flebotomia. Continua a lottare per ottenere aiuto e riconoscimento per i danneggiati da vaccino. John Watt è ancora alla ricerca di trattamenti alternativi. Rimane costretto a letto. Max Harrison sogna ancora di tornare sulla pista da ballo. Genevieve Florence soffre ancora di forti mal di testa.

Fonte Safe and Effective: A Second Opinion (Oracle Films) Transcribed → video  Safe and Effective: A Second Opinion (2022) | Oracle Films