Categorie
Non classé

Vaiolo delle scimmie: cambio strategia?

Alcune persone si aspettano che la truffa del vaiolo delle scimmie si svolga esattamente come il COVID (con blocchi e obblighi di vaccino per l’impiego e i locali). È un errore. Il nemico ha modificato la sua strategia. Molti saranno colti di sorpresa.

Invece delle chiusure generali e dei mandati che abbiamo visto durante il Covid, questa volta tracceranno e rintracceranno ampiamente, prendendo di mira gli individui e i loro contatti con lunghe quarantene e vaccinazioni a catena. La psicologia utilizzata sarà formidabile e molto più difficile da contrastare. Molti di coloro che si sono rifiutati di aderire al primo round si arrenderanno.

La vaccinazione a catena significa che chiunque sia coinvolto nella ricerca di contatti sarà trattenuto da squadre appositamente addestrate, isolato e costretto a fare pressione o a prendere il vaccino. In alcuni Paesi si ricorrerà alla forza fin dall’inizio, ma anche nelle giurisdizioni in cui non si è legalmente obbligati a conformarsi, la pressione esercitata da queste squadre sarà estrema. Le lunghe quarantene aggiungeranno un ulteriore incentivo a cedere. Quando l’unico modo per evitare gli arresti domiciliari prolungati (e alla fine i campi di quarantena) è quello di accettare il vax, la conformità può essere ottenuta senza mandati generali (che però potrebbero essere previsti in alcune giurisdizioni).

L’individuazione e l’isolamento degli individui è nefasto per una serie di ragioni. Mentre i mandati generali e le chiusure tendono a suscitare un’indignazione diffusa, sanno che le persone non scenderanno in piazza in massa se non sono personalmente colpite al momento. Intendono prendervi uno alla volta, iniziando dai meno resistenti. Questo è il motivo per cui si concentrano sulla comunità gay nell’atto iniziale. La comunità gay è in maggioranza di sinistra. La maggior parte di questo gruppo demografico accetterà il vaccino senza esitazioni, così come la maggior parte delle persone che frequentano i loro circoli sociali. Ciò consentirà al nemico di risolvere i problemi del sistema prima di rivolgersi a chi crea problemi.

Alcuni di voi si staranno chiedendo come mai riusciranno a portare questa pagliacciata a tali estremi. Dopo tutto, il vaiolo delle scimmie è molto lieve e dura solo poche settimane. Tuttavia, si sta già diffondendo la voce che c’è qualcosa di insolito in questo particolare ceppo. Si sta “diffondendo” più velocemente rispetto alle varianti precedenti e alcuni sintomi sono insoliti. Chi ha prestato attenzione sa che si tratta di una copertura per gli effetti collaterali della vaccinazione contro il COVID-19. Si sta manifestando una moltitudine di problemi cutanei autoimmuni che assomigliano alla varicella e, con i sistemi immunitari decimati, i vaccinati stanno sperimentando una ricomparsa di virus latenti, con l’herpes zoster come uno dei sintomi più comuni. Poiché la diagnosi si riduce a un test PCR fraudolento, tutto ciò può essere attribuito al vaiolo delle scimmie.

E qui la situazione si fa spiacevole. Gli effetti collaterali a lungo termine dei primi vaccini COVID stanno appena iniziando a manifestarsi e la mortalità per tutte le cause tra i vaccinati sta già diventando impossibile da nascondere. Ciò significa che mentre il COVID è iniziato come una brutta influenza ed è finito come un leggero raffreddore, il vaiolo delle scimmie sembrerà evolversi in qualcosa di assolutamente orribile. Le persone si ammaleranno e resteranno malate. Altre moriranno improvvisamente. La paura che genererà (e la conseguente psicosi di massa) vi farà rimpiangere i bei tempi della COVID.

La carenza di cibo e di energia che si sta verificando contemporaneamente è una parte importante dell’equazione. Non solo il razionamento darà a chi è al potere un potere molto più forte, ma la malnutrizione e il freddo indeboliranno la popolazione anche fisicamente e la renderanno più suscettibile alle malattie. I blackout di elettricità e internet renderanno molto più difficile organizzare la resistenza e forniranno una copertura per i peggiori abusi.

Per anni abbiamo avvertito le persone di lasciare le città. Ora sapete perché. Questa è l’ultima finestra per questo spostamento. Presto non ci sarà più carburante per i veicoli (e si può camminare solo fino a un certo punto quando si muore di fame).

Questo finisce in guerra, ma in guerra il tempismo è tutto. Lasciate che le città brucino in lontananza. Lasciate che il nemico consumi le sue munizioni e indebolisca i suoi eserciti. Aspettate il momento giusto.

Fonte/originale @StormCloudsGathering via @robinmg