Categorie
Non classé

un Re alla guerra

Audio: un re alla guerra

(le parole di Presidente della Repubblica Mattarella sul fatto che non ci si possa sottrarre alla vaccinazione hanno creato inevitabilmente critiche e polemiche. La scrittrice Ornella Mariani ha lasciato questo messaggio a Mattarella:

“Mattarella, le parole da lei pronunciate a Pavia consistono di una provocazione inquietante ed intollerabile, ed evocante un Re più che il presidente di una Repubblica Parlamentare. Un re che si circonda di nani di giullari di ballerine, il cui spettacolo è osceno e devastante. Un re che nega la libertà e il diritto di affrancarsi dagli incompetenti dai criminali dai rinnegati e dagli psicopatici protagonisti di questa pericolosa via della politica. Un re che consente l’insulto a valori non più negoziabili: etica dignità e verità avanti a tutto.
Chiarisca se è giusto trattarci davvero come cavie.
Chiarisca se è ancora il caso di definire vaccino un siero killer mai testato.
Chiarisca se a lei è stato iniettato un placebo o quel siero che produce morte e drammatiche reazioni avverse.
Chiarisca se la sua esternazione escluda quella istigazione all’odio e all’isolamento sociale di chi esprime ed esercita il diritto di scelta.
Chiarisca se ha inteso vilipendere gran parte del popolo distante dalla sua interpretazione della realtà.
Chiarisca se intende davvero applicare le leggi di guerra, ma non le sfugga, non le sfugga che quando il patto di lealtà tra cittadini e Stato venga tradito, tutto può accadere.” — Ornella Mariani

Estratto da VeroGiornale, 210908

[ this page: https://bit.ly/3AaPwnr ]

(PDF)